Come si collega la fotocamera al computer ?

La fotocamera digitale è collegata al computer tramite un cavo mini USB. Gli studi fotografici ScanCube sono dotati di un cavo per collegare la fotocamera; la lunghezza è di 3 o 5 m in base alle dimensioni degli studi.

Esiste un’alternativa alle batterie per alimentare elettricamente le fotocamere? ?

L’uso della batteria non è raccomandato per le riprese in studio; è obbligatorio e provoca perdite di tempo. È preferibile un’alimentazione continua a rete per la fotocamera con un adattatore CA da inserire nelle prese elettriche a muro. Per esempio, ecco alcuni riferimenti di adattatore CA:

  • ACK-E5 per Eos 1000D, 500D, 450D,
  • ACK-E6 per Eos 5D mark II, 5D mark III, 5D mark IV, 6D mark II, 7D mark II, 6D, 7D, 60D, 70D, 80D
  • ACK-E8 per Eos 550D, 600D, 650D, 700D
  • ACK-E10 per Eos 1100D, 1200D, 1300D, 2000D
  • ACK-E15 per Eos 100 D
  • ACK-E18 per Eos 200D, 750D, 760D, 800D, 77D

EasyScanCube Può gestire la modalità video delle fotocamere digitali ?

Sì, EasyScanCube è uno dei pochi software per gestire al contempo la modalità foto e quella video delle fotocamere digitali compatibili. La modalità video richiede l’utilizzo di una scheda di memoria, inserita nella fotocamera. Nella modalità foto, il salvataggio viene effettuato direttamente sul disco del computer; in quella video, il salvataggio viene eseguito in due fasi: inizialmente il file video viene salvato sulla scheda di memoria, poi viene trasferito sul disco rigido.Il trasferimento avviene in modo automatico, senza necessità d’intervento da parte dell’operatore.Il tempo necessario per eseguire l’intero processo di ripresa della ripresa e di trasferimento è inferiore a un minuto.

Negli studi ScanCube, gli apparecchi fotografici vanno essere configurati in modo particolare ?

Bisogna distinguere l’impostazione dei parametri della ripresa (velocità, apertura, sensibilità…) che è gestita dal software EasyScanCube e la configurazione della fotocamera disponibile nel menu della stessa. Per un corretto funzionamento, tale configurazione va adattata al controllo a distanza (remoto). Per rendere molto semplice questa configurazione, ScanCube ha pubblicato online i video che guidano i clienti passo dopo passo. I video possono essere visualizzati sul sito www.scancube.support. Nota: gli apparecchi fotografici inviati da ScanCube sono, se non diversamente indicato, già da noi preimpostati.

Si può cambiare la macchina fotografica ?

La licenza del software EasyScanCube non è limitata all’uso di un particolare apparecchio fotografico. Il software EasyScanCube riconosce automaticamente la fotocamera collegata al computer e si autoconfigura in base alle caratteristiche della medesima. Cambiare la fotocamera richiede pertanto di riavviare il software. È possibile modificare la fotocamera in qualsiasi momento, a condizione che sia compatibile con il nostro software (vedi l’elenco delle fotocamere compatibili). L’elenco si arricchisce man mano che escono nuove macchine fotografiche. Se la postazione di lavoro è collegata a Internet, l’aggiornamento del software viene eseguito automaticamente, quando viene convalidata una nuova fotocamera dal nostro reparto di sviluppo; gli aggiornamenti possono essere eseguiti manualmente, se la postazione di lavoro non è connessa a Internet.

È possibile controllare con EasyScanCube diverse fotocamere contemporaneamente ?

Sì, EasyScanCube è grado di gestire due fotocamere contemporaneamente. Entrambi gli apparecchi fotografici devono essere di marca Canon, ma possono essere modelli diversi (1 Canon EOS 700D Canon EOS 6D + 1, per esempio). Questa possibilità viene regolarmente utilizzata dai nostri clienti, per realizzare al tempo stesso scatti frontali e scatti verticali di un Topshot, posizionato sulla parte superiore del box luminoso. Con tale configurazione, l’utilizzo di 2 fotocamere fornisce una migliore produttività e maggiore comodità d’uso. Lo script di animazione permette di creare animazioni personalizzate con 1 o 2 fotocamere.

Perché viene raccomandato l’uso di macchine fotografiche di marca Canon con gli studi fotografici ScanCube?

Per controllare le macchine fotografiche digitali, i nostri sviluppatori devono accedere all’SDK (Software Development Kit) della fotocamera. Nella stragrande maggioranza dei casi, i marchi non forniscono il loro SDK; è quindi impossibile effettuare uno sviluppo dei loro prodotti, fatta salva la violazione delle regole sulla proprietà industriale.Nikon e Canon sono tra le poche aziende che danno accesso all’SDK delle loro fotocamere (esclusivamente per le gamme DSLR, Digital Single Lens Reflex). Raccomandiamo l’attrezzatura Canon per due motivi:
l’anteprima degli apparecchi fotografici Canon simula fedelmente la foto che si otterrà, tale simulazione tiene conto dei parametri di esposizione. Al contrario, l’anteprima degli apparecchi Nikon, ad eccezione di 2 fotocamere alto di gamma, non ha la funzione di simulazione dell’esposizione; il risultato è una anteprima sullo schermo che è sostanzialmente o troppo chiara o troppo scura rispetto al risultato finale. L’assenza di simulazione è irrilevante per un utente esperto, è molto svantaggiosa se l’operatore controlla l’intero processo di ripresa attraverso uno schermo di computer.
L’SDK di Canon permette di controllare più fotocamere contemporaneamente.
È per questi due motivi che raccomandiamo l’utilizzo di fotocamere Canon EOS con gli studi di ripresa controllati da computer. Siamo attenti alle nuove offerte dei diversi produttori, per modificare la nostra posizione in funzione degli avanzamenti tecnologici.

Lista delle fotocamere digitali compatibili con il software EasyScanCube

e i loro adattatori CA.

Il software EasyScanCube consente il controllo remoto dei seguenti dispositivi:

SLR digitale Canon

FOTOCAMERE

Europa
Eos 1000D
Eos 1100D
Eos 1200D
Eos 1300D
Eos 2000D
Eos 4000D
Eos 100D
Eos 200D
Eos 450D
Eos 500D
Eos 550D
Eos 600D
Eos 650D
Eos 700D
Eos 750D
Eos 760D
Eos 800D
Eos 50D
Eos 60D
Eos 70D
Eos 77D
Eos 80D
Eos 5D Mark II
Eos 5D Mark III
Eos 5D Mark IV
Eos 7D Mark II
Eos 6D
Eos 6D Mark II
Eos 7D

ADATTATORI CA.

L’uso della batteria non è raccomandato per le riprese in studio; è obbligatorio e provoca perdite di tempo. È preferibile un’alimentazione continua a rete per la fotocamera con un adattatore CA da inserire nelle prese elettriche a muro. Per esempio, ecco alcuni riferimenti di adattatore CA:

  • CANON ACK-E5 per Eos 1000D, 500D, 450D,
  • CANON ACK-E6 per Eos 5D mark II, 5D mark III, 5D mark IV, 6D mark II, 7D mark II, 6D, 7D, 60D, 70D, 80D
  • CANON ACK-E8 per Eos 550D, 600D, 650D, 700D
  • CANON ACK-E10 per Eos 1100D, 1200D, 1300D, 2000D
  • CANON ACK-E15 per Eos 100 D
  • CANON ACK-E18 per Eos 200D, 750D, 760D, 800D, 77D

Canon Powershot

  • CANON Powershot G9
  • CANON Powershot G10

le 2 fotocamere sopra elencate sono compatibili solo con la versione 1.9 del software EasyScanCube. A partire dalla versione 2.0 di questo software, sono supportate solo fotocamere DSLR (Digital Single Lens Reflex, fotocamera SLR digitale).